Tecnologia di sincronizzazione dei contenuti

La nostra tecnologia consente a emittenti, titolari di contenuti e inserzionisti di offrire contenuti complementari coinvolgenti per il cosiddetto "secondo schermo", allineando le app mobili alle trasmissioni televisive. 

SyncNow rileva i watermark audio inseriti nel contenuto delle trasmissioni,  i quali vengono decodificati in tempo reale da un'app sul dispositivo abbinato, anche se si guarda il programma in differita, affinché il contenuto complementare venga offerto in modo accurato, per aumentare il coinvolgimento del pubblico. 

Coinvolgere il pubblico

Rendendo i contenuti televisivi più interattivi, le emittenti sono in grado di ottenere i seguenti risultati:

  • Coinvolgere il pubblico offrendo un'interazione precisa con il "secondo schermo",  fattore che si rivela particolarmente importante per i programmi in diretta, come gli eventi sportivi, durante i quali l'app è in grado di reagire ai punteggi in tempo reale.
  • Ribadire la forza della pubblicità televisiva, coinvolgendo utenti e segmenti delineati di spettatori sulla base delle abitudini di visione e fruizione.
  • Misurare l'esposizione televisiva e la fedeltà ai programmi tra gli utenti del "secondo schermo".

I vantaggi sono evidenti anche per gli inserzionisti e le agenzie.  Possono infatti avvalersi della tecnologia di sincronizzazione dei contenuti per aumentare il richiamo e la consapevolezza del marchio e l'efficacia della pubblicità con campagne di grande impatto sul doppio schermo. Inoltre, possono:

  • offrire inventari mobili o pubblicità sincronizzate in tempo reale durante la trasmissione di programmi o spot;
  • personalizzare i messaggi della campagna in base al pubblico e colmare la distanza tra TV, utilizzo online e cellulare allo scopo di creare efficaci metriche individuali per una selezione più accurata del pubblico di destinazione;
  • misurare l'efficacia della campagna e migliorare il percorso di acquisto.

Nuove opportunità

I produttori televisivi o di contenuti possono rendere più interessante la propria programmazione,  e misurare in modo preciso il coinvolgimento del pubblico di un determinato programma o format.  Inoltre, possono persino sbloccare nuove opportunità di up-selling, consentendo ai marchi di offrire contenuti sincronizzati in abbinamento al posizionamento del prodotto tra l'app e il programma.